Renzi cambia verso Le parole sono pietre

Renzifb

Sarà perché se l’Italia ha da cambia’ verso va rigirata pure la bandiera. O perché hanno ragione quelli di Libero, sottosotto il premier è rosso. Fatto sta che nell’immancabile facebokkata post candidatura agli Us open di tennis, Renzi festeggia con le due finaliste italiane ai lati e il tricolore a rovescio.

Resta grappato alla banda verde il presidente del Coni, l’algido Malagò – sì, quello della falsa laurea in economia alla Sapienza – col quale si precipiterà alle finali tutte italiche di New York, previo disimpegno dei precedenti impegni. E che nessun schiamazzi, siamai si manchi una sì ghiotta occasione di dare lustro all’Italia che ce la fa. Pure col tricolore al contrario.

Intanto, un altro gran mediatico fa sapere che lui sarà il primo presidente Usa della storia a non alloggiare al Waldorf Astoria, quando sarà a New York per l’assemblea generale dell’Onu, a fine mese. «È cinese», spiega Obama. Meglio, molto meglio il Lotte, meno noto ma in salde mani sudcoreane. Meno lusso, ma nessun rischio di trovarsi cimicioni in camera, visti i rapporti non proprio idilliaci tra Washington e Pechino.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>